M5s: “Salvate il sodato Nelli’, all’Ars è ormai imperativo categorico. Scommettiamo che domani faranno mancare il numero legale?”

Ennesima seduta a vuoto a sala d’Ercole che impedisce il voto sulla mozione di censura all’assessore Scilabra presentata dal Movimento 5 Stelle.

soldato-nelly-scilabraOltre la farsa, ai limiti del ridicolo pur di salvare la Scilabra. Ormai tutti i confini della decenza all’Ars sono stati superati e si ha pure il coraggio di parlare di decoro delle istituzioni“.

E’ durissimo il commento dei deputati del Movimento Cinque Stelle all’Ars all’ennesimo rinvio dei lavori d’Aula che ha consentito di evitare la discussione della mozione di censura all’assessore Scilabra.

Il decoro delle istituzioni – dicono i deputati – viene dai fatti e qui i fatti sono vergognosamente sotto gli occhi di tutti: si continua a perdere tempo appigliandosi a tutti i cavilli possibili per dare tempo a tutti di ritagliarsi la fettina del proprio tornaconto personale e a Crocetta di varare un finto rimpasto che porterà la Scilabra al sicuro in un un nuovo assessorato rendendo inutile la nostra mozione di censura. A questo punto non ci vuole molto ad immaginare i nuovi atti di questa farsa: scommettiamo che domani faranno mancare il numero legale per dare altro tempo al manovratore e mettere in salvo la Scilabra?

E tutto questo mentre si continuano a rinviare provvedimenti attesi con ansia da imprenditori e famiglie.

E’ assurdo – dicono i deputati – che si continui a rinviare il voto finale sul ddl di impignorabilità. E’ vero, si tratta di un disegno di legge voto, ma sarebbe comunque un segnale fortissimo per il governo nazionale che invece non si vuole far partire per le eterne beghe interne, che ormai sono una palude senza fine“.

Domenica lo SfiduciaDay a Crocetta sotto le finestre dell’Ars – Ci sarà pure Grillo

Palazzo Reale (Palazzo dei Normanni), fronte Nord-Est:Arrivato l’ok per lo spiazzo antistante a Palazzo dei Normanni, si cambia programma in corsa per arricchire la manifestazione di un altissimo valore simbolico: l’insoddisfazione per questo disastroso governo e per l’operato dei parlamentari arriverà ad un tiro di schioppo da sala d’Ercole. Sul palco, oltre all’ex comico Gioè, quattro complessi musicali, deputati nazionali e regionali M5S e i volti più noti del Movimento: Di Maio, Di Battista, Morra e Taverna. Il via alle 15,00.

Concessa piazza Parlamento per il “no” dei Siciliani a Crocetta

Grillo e il popolo dello #SfiduciaDay domenica sotto le finestre dei deputati regionali

C’è già una piccola vittoria nel carniere dello #SfiduciaDay del prossimo 26 ottobre, promosso dal Movimento 5 Stelle. Inaspettatamente è arrivato dal Suap l’ok per piazza del Parlamento a Palermo, che regalerà alla manifestazione un altissimo valore simbolico: il ‘no’ dei Siciliani al disastroso governo Crocetta sarà gridato sotto le finestre del Parlamento più antico d’Europa.

Non ci speravamo – dicono i deputati – per cui oltre che per piazza del Parlamento avevamo presentato l’istanza per piazza Verdi, dove pensavamo realmente di andare, tant’è che le prime nostre comunicazioni alla gente erano state fatte in questo senso. Il “sì” per la piazza antistante al palazzo reale ci ha un po’ spiazzati, ma ci ha ha resi felici. Sfiduciare Crocetta sotto il Parlamento ripaga nettamente da qualche contrattempo di tipo logistico”.

Intanto proseguono a ritmo serratissimo in casa Cinquestelle i preparativi per la kermesse che vede confermata la presenza di Grillo, dei deputati regionali M5S, di tantissimi deputati siciliani nazionali di Camera e Senato e dei volti più famosi del Movimento, quali Di Maio, Di Battista , Morrae Taverna. Dovrebbe esserci anche l’attore palermitano Claudio Gioè, che, comunque, toglierà ogni riserva proprio negli ultimi istanti a causa di impegni di lavoro precedentemente assunti, ma che, ha assicurato, farà di tutto per spostare.

La scaletta prevede l’alternarsi di interventi di parlamentari a esibizioni di gruppi musicali. Quattro quelli previsti, i “Meganoidi”, i “Vallanzaska”, gli “Skitzomovimento”, e i “Brigantini”. Grillo prenderà la parola intorno alla 20,30.

In piazza sono attesi non solo attivisti e simpatizzanti Cinque Stelle, ma tutti i Siciliani che vogliono voltare pagina e chiudere una volta per tutte con Crocetta, sempre più ‘Re Mida al contrario’, capace solo di distruggere tutto ciò che tocca. A loro sarà chiesto di firmare, su degli stampati, la simbolica sfiducia al governatore che andrà ad irrobustire quella presentata dal Movimento 5 Stelle all’Ars e che prenderà la via di sala d’Ercole.

Con le firme raccolte in piazza – dicono i deputati – daremo un ulteriore segnale al parlamentari di quello che è il vero giudizio dei Siciliani su Crocetta. Speriamo si ricredano, anche se l’attaccamento alle poltrone, finora l’unico vero collante per questa sfaldatissima maggioranza, sarà difficilissimo da superare”.

Il Movimento 5 Stelle – dicono i deputati – in questi anni ha dimostrato di essere all’altezza del ruolo che gli elettori gli hanno dato, confermandosi l’unica vera forza di opposizione all’interno del Parlamento regionale. Oggi siamo pronti a diventare l’unica vera forza di governo e questo è il momento di manifestarlo. Partecipare è l’unica cosa che resta a noi cittadini, e dobbiamo esserci tutti, perché altrimenti, nessuno lo farà al posto nostro”.

Firme per staccare la spina al governo Crocetta saranno raccolte nei giorni precedenti e seguenti alla manifestazione anche in tantissime piazza della Sicilia.

LA BUONA NOTIZIA

In poco meno di due anni di lavoro, vi abbiamo dato molte buone notizie! Eccone qui 10!
Quando avremo un Governo a 5 Stelle, nessuno potrà fermare il cambiamento!
Di questo e di molto altro ne parleremo dal 10 al 12 ottobre a Roma al Circo Massimo ed il 26 ottobre a Palermo in Piazza Verdi per lo Sfiducia Day.

#buoneideepercambiarelaSicilia #italia5stelle

10punti

Fondo di Garanzia per il Microcredito Siciliano

A causa delle nuove normative che disciplinano la mediazione creditizia, il M5S, non essendo un mediatore, non può mettere in contatto direttamente o indirettamente i cittadini con gli enti di credito.

Vi chiediamo quindi di informarvi direttamente nella seguente pagina: siracusa.impacthub.net/credito-e-microfinanza

Cos’è?

È uno strumento finanziario rivolto a chi non riesce ad accedere al credito tradizionale a causa di mancanza di garanzie reali oppure per insufficiente storico creditizio. Al fine di favorire l’accesso al credito e di consentire una corretta gestione del rischio, viene istituito il Fondo Microcredito Siciliano a copertura del mancato rientro, da parte dei beneficiari, del finanziamento erogato. Grazie ai portavoce del M5S all’Assemblea Regionale Siciliana hanno creato un Fondo di Garanzia per le aziende ed imprese con sede legale nel territorio siciliano, donando parte dei propri emolumenti e competenze.

A chi si rivolge?

Micro, Piccole e Medie imprese con sede legale e unità produttiva nel territorio regionale, costituite (o da costituire) anche in forma cooperativa e in consorzi di imprese, in possesso dei requisiti di PMI previsti dalla Raccomandazione della Commissione n. 2003/361/EC. L’importante che siano finanziamenti eticamente compatibili. Saranno bocciate, ad esempio, richieste di prestiti per slot machines o per incentivazioni al gioco di azzardo.

Tipologia di finanziamento

A seconda del settore la pratica viene valutata da Fondazione di Comunità Onlus (settori agricoltura e pesca) da Impact Hub (tutti gli altri settori). Valutata la pratica, la stessa viene data a Banca Etica che eroga il finanziamento a tasso agevolato. Il tasso del finanziamento attualmente è 3,7% per i settori agricoltura e pesca mentre 1,6 % per tutti gli altri settori. La restituzione è fino a max 8 anni e la somma richiedibile è 25.000 €.

IMPORTANTE: A causa delle nuove normative che disciplinano la mediazione creditizia, il modulo per richiedere maggiori informazioni o per richiedere un appuntamento, si trova solo sul link sotto indicato. Il M5S, non essendo un mediatore, non può mettere in contatto direttamente o indirettamente i cittadini con gli enti di credito. Non gestisce, inoltre, in alcun modo, le pratiche inoltrate. Vi chiediamo quindi di informarvi direttamente nella seguente pagina:http://siracusa.impacthub.net/credito-e-microfinanza (data la mole di richieste e chiarimenti ci stiamo adoperando per migliorare la grafica e le informazioni da veicolare su questa pagina)


Log In