SVILUPPO ECONOMICO

1) Sostegno alle imprese locali

  • Diminuire la tassazione locale.
  • Semplificare gli adempimenti burocratici.

2) Nuovo modello di sviluppo

  • Promuovere un nuovo modello di sviluppo (Turismo/Agricoltura/Enogastronomia) basato sull’autonomia cittadina.
  • Valorizzare le risorse del territorio.
  • Lanciare l’iniziativa “Mare Pulito”.
  • Puntare soprattutto sui settori del turismo, dell’agroalimentare, del commercio, dei servizi ed enogastronomia.

3) Ruolo del Comune

  • Fare del comune il centro promotore e coordinatore.
  • Attivare la consulta per lo sviluppo economico e l’occupazione.
  • Interagire con gli atri soggetti pubblici e privati del sistema economico per creare un unico centro di servizi per l’economia.

 

1. Sostenere nell’immediato le imprese locali, soprattutto quelle giovanili e di nuova costituzione.

  • Riduzione dei tributi comunali ai giovani sotto i 35 anni che avviano per la prima volta una nuova attività imprenditoriale ad esclusione di attività orientate al gioco d’azzardo.
  • Semplificare gli adempimenti burocratici per l’avvio e lo sviluppo delle imprese.

2. Promuovere un nuovo modello di sviluppo economico.

  • Promuovere un nuovo modello di sviluppo economico basato sull’autonomia gestionale, decisionale, programmatica, finanziaria e lavorativa cittadina, in equità, cooperazione, solidarietà, fiducia e interazione.
  • Valorizzare le risorse del territorio.
  • Lanciare l’iniziativa “Mare Pulito”. Eliminare tutte le fonti di inquinamento marino incluse le acque reflue dei natanti in porto fossa, acque di scarico degli impianti di acquacultura, acque del depuratore e acque reflue delle abitazioni limitrofe al mare.
  • Bonifica e riqualificazione a scopo turistico balneare di tutte le coste del comprensorio modicese.

In particolare:

  • verranno installate passerelle mobili in legno in modo di garantire l’accesso alla balneabilità pubblica di aree a roccia o scoglio;
  • verranno condotti studi di fattibilità atti a minimizzare l’erosione dei sabbieti marittimi o la loro ricostituzione.
  • Puntare soprattutto sui seguenti settori ritenuti trainanti per il territorio:

Agricoltura

Il comprensorio modicese è in grado di fornire una vasta gamma di prodotti agroalimentari di alta qualità e configurabili come biologico. Modica nella sua cultura popolare ricette tipiche per la preparazione di prodotti gastronomici e di derivati agroalimentari. Il tessuto produttivo modicese è costituito da tanti piccoli imprenditori che come tali non hanno la forza per raggiungere clienti al di fuori della provincia.

Per tale ragione al giorno d’oggi, la commercializzazione dei prodotti modicesi avviene in larga parte attraverso un sistema di grande distribuzione. Una barriera alla commercializzazione è quindi identificabile nella mancanza di un adeguato supporto logistico che consenta a micro imprese una efficace distribuzione a costi contenuti.

La nostra proposta porrà al centro della propria azione amministrativa l’organizzazione e la promozione di un piano di commercializzazione alternativa attraverso:

  • Portale web “E-commerce Certificato” orientato all’agricoltura .
  • Creazione di gruppi di acquisto solidale.
  • Promozione di eventi “Ristorazione a Km 0”. Le tre azioni sono studiate per promuovere il territorio, fidelizzare i clienti e aumentare l’afflusso e l’interesse per la città’ al di fuori della stagione estiva canonica.

Piano di Commercializzazione alternativa “Agricoltura”

  • Il comune promuove la nascita di consorzi tra imprese per incentivare la vendita via internet al fine di mettere in connessione piccole entità produttive (per lo più a conduzione familiare) con clienti che sono passati da Modica o sono interessati ai prodotti della filiera modicese.
  • Il piano e’ integrato con altra attività come ad esempio la ristrutturazione del mercato modicese e la creazione di un portale apposito via internet. Il portale indicizzerà il prezzo di vendita medio di ogni prodotto e adeguati standard di qualità. Il comune creerà un albo di piccoli produttori nelle categoria agricoltura, olio, vino, formaggi  etc in modo da avere una lista di soggetti produttori.

Gruppi di acquisto solidali (GAS)

  • Il Comune favorirà la nascita  di gruppi di acquisto solidale attraverso campagne pubblicitarie o attraverso l’albo dei produttori contenuto nel sito del comune. Lo scopo è quello di mettere in connessione un insieme di soggetti interessati all’acquisto in compartecipazione di prodotti della filiera ortofrutticola e generi alimentari (olio, vino e prodotti avicoli) con piccoli produttori.
  • Il prezzo per kg di prodotto viene fissato, il produttore si occupa di spedire una quantità di ortaggi (ma possono essere anche prodotti tipo frutta e conserve) settimanalmente.

Ristorazione a “Km 0″

Modica e il suo territorio ricevono larghe quantità di visitatori nel periodo estivo, ma poche sono le occasioni al di fuori della stagione estiva in cui Modica riesce ad attrarre visitatori dai comuni e grossi centri limitrofi. Le stesse manifestazioni e sagre dei prodotti  di Modica Igp avvengono in periodi in cui un ulteriore richiamo turistico è superfluo.

La nostra proposta è quello di istituire e promuovere eventi di richiamo in stagioni opportune dell’anno che siano sinergiche con il rilancio di prodotti tipici modicesi.

Ad esempio, i seguenti eventi possono essere organizzati:

  1. Festa-evento dell’olio nuovo.
  2. Festa del vino nuovo e dei prodotti da forno.
  3. Festa delle mandorle e dei dolci tipici.
  4. Festa della primavera..
  5. Festa del mare.

A più lungo termine il comune si proporrà di associare a ognuno degli eventi a promozione del territorio un adeguato evento culturale.

Artigianato e commercio

  • Abbattimento degli oneri concessori per le ristrutturazioni edilizie in centro storico a tali fini, rivitalizzando il centro storico, disincentivando i grandi centri commerciali fuori dal perimetro urbano, rivalutando gli antichi mestieri;

Energie rinnovabili

  • Subordinando il rilascio delle concessioni edilizie all’adozione di misure obbligatorie di eco sostenibilità e procedendo alle opere di risparmio energetico riguardo l’illuminazione e gli edifici pubblici (Installazione di luci a Led);

Servizi

  • Implementando la strategia dei rifiuti zero e la mobilità urbana (trasporto pubblico) ed eco sostenibile.

Turismo

  • Promuovendo la strategia dell’albergo diffuso. Attivazione di una segnaletica turistica innovativa per la fruizione degli itinerari affidando alle associazioni locali competenti la gestione degli attrattori turistico culturali fruibili.
  • Realizzando il nuovo portale turistico del comune per la gestione ottimale del turista attraverso strumenti innovativi, attivando la rete di coordinamento fra i territori della Sicilia Orientale, facendo attività di comunicazione e promozione attraverso il logo cittadino.
  • Coordinando il calendario degli eventi, incentivando la localizzazione in città di eventi regionali (gare sportive, congressi ECM, festival musicali, rassegne cinematografiche, mostre ed eventi culturali nazionali ed internazionali).
  • Incentivando le strutture certificate che seguono percorsi di qualità e di formazione dei loro addetti, effettuando gemellaggi con città estere e riattivando i contatti con le comunità modicesi all’estero.

Fare del Comune il centro promotore e coordinatore del nuovo modello di sviluppo economico

  • Attivare la consulta per lo sviluppo economico e l’occupazione, coinvolgendo tutti i soggetti pubblici e (Camera di Commercio, Servizi per l’impiego, Condotta Agraria) e privati (associazioni di categoria, istituti di credito) del sistema economico.
  • Interagire con tutti i soggetti del sistema, al fine di ottimizzare le risorse e coordinare i diversi interventi per promuovere il nuovo modello di sviluppo economico della Città, creando un unico centro di servizi, che svolga le seguenti diverse funzioni:
  1. Sportello per la semplificazione burocratica.
  2. Centro di analisi micro e macro economica.
  3. Fondo di garanzia e di investimento.
  4. Strumento di contatto tra le imprese e gli investitori, in particolare le fondazioni, la regione e la comunità europea (Horizon 2020).
  5. Agenzia di intercettazione dei fondi europei (Horizon 2020), nazionali e regionali e di relativa progettazione.
  6. Strumento di contatto tra le imprese soprattutto del settore agricolo e pesci-cultura e aziende universitarie di ricerca.
  7. Agenzia di marketing territoriale.
  8. Centro di orientamento occupazionale e rioccupazionale.
  9. Emporio, officina della creatività.
  • Incubatore di imprese innovative, sinergiche con le linee di sviluppo programmatico del territorio.